Tuesday, May 11, 2010

Ministro di Scientology richiede cooperazione tra governo e comunità


(foto: a sinistra Rev Robert Adams)


Ministro di Scientology richiede cooperazione tra governo e comunità

per debellare l'abuso di droga


L'addetto ai rapporti con la comunità, citando una recente risoluzione in materia, sostiene che la cooperazione tra governo e settore privato è essenziale nella lotta al traffio e all'abuso di droga, e mette in guardia sul fatto che alcuni interessi privati tenteranno di impedire entrambi

Los Angeles - 7 maggio 2010 - Martedì sera, presso la nuova Chiesa di Scientology di Los Angeles a Hollywood, il Reverendo Robert Adams, rivolgendosi a una coalizione di attivisti antidroga, ha invocato la creazione di un gruppo di lavoro Interagency Working Group, così come previsto dal Responsabile della Politica Antidroga della Casa Bianca (the “Drug Czar”) auspicando che l'iniziativa venga anche ripresa a livello regionale, di stato e locale.

Il Rev. Adams, portavoce della Chiesa di Scientology Internazionale, ha fatto notare che, nonostante i milioni di dollari investiti dal governo per la soluzione del problema droga, l'unica speranza di ottenere una significativa riduzione dei consumi consiste nel "coinvolgere tutti ed implementare tutte le soluzioni, a partire dall'educazione. Nessun singolo gruppo o governo può farcela da sé, ma assieme possiamo liberare le nostre comunità dalle droghe nell'arco di una sola generazione."

Adams ha poi ricodato che "la proliferazione delle droghe è legata ai soldi, sfruttanto la gente che ha false informazioni o non ne ha affatto. Quindi il primo passo è di far conoscere la verità sulle droghe, portando consapevolezza su ciò che le droghe effittivamente sono e che cosa fanno al corpo, alla mente e allo spirito."

"Sarà esattamente allora - ha aggiunto Adams - che crollerà la richiesta di droghe: quando gli individui decideranno per sé stessi che la droga non fa per loro."

La Chiesa di Scientology conduce campagne educative antidroga nella comunità da oltre 20 anni,
i suoi programmi di prevenzione ispirati alle scoperte di L Ron Hubbard sul soggetto, includono diverse tipi di iniziative tra cui la vitale azione informativa attraverso la distribuzione capillare e mirata della serie di opuscoli "La verità sulle droghe", la creazione di siti dedicati e la realizzazione di pluripremiati video educativi.

La Chiesa di Scientology di Milano, contribuisce da sempre alle attività di prevenzione con la partecipazione diretta da parte della comunità degli Scientologist che organizzano eventi ed iniziative in favore della comunità, oltre che attraverso il sostegno finanziario, infatti ha sponsorizzato la produzione di un elevato numero di opuscoli informativi e del recente documentario, affinchè educatori, enti, gruppi ed individui che stanno conducendo progetti di prevenzione, possano utilizzarli subito.

Il materiale può essere richiesto scrivendo all'Ufficio Affari Pubblici della Chiesa di Scentology di Milano: affaripubblicimilano@gmail.com