Skip to main content



La squadra di DICO NO ALLA DROGA ha passato il turno
delle qualificazioni del Trofeo S.Siro 2000
e giocherà i quarti di finale a S.Siro il 15 di giugno
contro una selezione del Milan




Sarà il 15 giugno la giornata decisiva per il Trofeo San Siro 2000, cui partecipa anche la squadra di DICO NO ALLA DROGA, un gruppo di ragazzi che con lo sport ha deciso di dare un messaggio forte ed importante: "le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere!", è una citazione di L. Ron Hubbard e loro l'hanno adottata per meglio esprimere il loro impegno sociale.
In una giornata con tempo molto piovoso, i ragazzi DICO NO ALLA DROGA, guidati dal Mister Roberto Baroni, hanno sfoggiato un'impeccabile formazione che si è imposta in tutti e tre gli incontri in programma. Una squadra praticamente perfetta che ha dominato dall'inizio alla fine tutte le partite e a nulla sono valsi i tentativi della rappresentativa del Centro Sportivo Italiano prima che schierava numerosi atleti di colore molto prestanti che hanno perso 1 a 0, alla partita molto attesa con la Guardia di Finanza anche qui con un trionfo terminato 2 a 0 e infine la partita decisiva con la rappresentativa delle ACLI terminata sotto il diluvio ben 3 a 1.
Tutti i giocatori sono passati al massimo dei voti, in due parole un DREAM TEAM che ora si preparerà per S.Siro sicuramente con una grinta da far paura. Tutte le personalità presenti hanno anche apprezzato il messaggio della campagna di prevenzione, denominata appunto DICO NO ALLA DROGA, che viene sempre messo a motto della squadra. Arrivederci a S.Siro dunque!


Popular posts from this blog

Giornata Mondiale contro la droga 2018 - Open Day alla Chiesa di Scientology di Milano

Per celebrare la giornata mondiale contro la droga, la Chiesa di Scientology a Milano, organizza un open day per far conoscere a coloro che lo desiderano i programmi che patrocina per la prevenzione. Le droghe sono ben più di un mero problema sociale. Circa 210 milioni di persone di ogni ceto sociale assumono droghe illegali. Quasi 200.000 persone ogni anno muoiono a causa della droga. Il più alto numero di vittime si riscontra tra i giovani. Ogni 12 secondi, un bambino in età scolastica sperimenta per la prima volta un qualche tipo di droga illegale. Il consumo di droga in questa fascia di età è aumentato in modo costante negli ultimi dieci anni e l’età dei bambini a rischio si è abbassata. Attingendo da 25 anni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programmaLa Verità sulla Droga ha risolto il problema di come comunicare efficacemente ad adolescenti e giovani la verità sull'uso di droga, sia individualmente sia tramite comunicazione su vasta scala. Per l'…

I VOLONTARI DI "DICO NO ALLA DROGA" PORTANO "LA VERITÀ' SULLA DROGA" TRA LA MOVIDA MILANESE

Certi che la prevenzione passi anche da una corretta, veritiera e completa informazione, a partire da giovedì 9 agosto, per tutti i giovedì del mese, verrà fatta una distribuzione in zona Navigli/Colonne di San Lorenzo degli opuscoli La Verità sulla droga, che spiega come agiscono le droghe e gli effetti fisici e mentali che generano. 
                                            Durante la prima serata sono stati 2000 gli opuscoli offerti gratuitamente a passanti e commercianti. I volontari iniziano il loro percorso alle 20.00 partendo dalle Colonne di San Lorenzo e terminano lungo i Navigli.Gli opuscoli in distribuzione gratuita sono stati finanziati dalla Chiesa di Scientology.


PERCHÉ LE PERSONE ASSUMONO DROGA? Le persone assumono droga perché vogliono cambiare qualcosa nella propria vita. Ecco alcuni dei motivi che i giovani hanno fornito per giustificare l’uso di droga: Per inserirsiPer evadere o rilassarsiPer ammazzare la noiaPer sembrare più grandiPer ribellarsiPer sperimentare …

PREVENZIONE DROGA - UN'IMPEGNO COSTANTE

SOSTENERE UN’ISTRUZIONE EFFICACE SULLA DROGA E INIZIATIVE DI PREVENZIONE
Facendo riferimento all’impatto devastante della droga sulla società, l’autore, umanitario e fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard ha scritto: “Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga e altre sostanze biochimiche. Queste possono ridurre le persone in condizioni che non solo sono proibitive e distruttive per la salute, ma che sono tali da impedire ogni progresso stabile verso il benessere mentale o spirituale”. Questa affermazione porta alla sua successiva valutazione sul ruolo che l’uso di droga gioca nella disgregazione del tessuto sociale: “La ricerca dimostra che le droghe sono l’elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale”. L’ELEMENTO PIÙ DISTRUTTIVO PRESENTE nella nostra
CULTURA ATTUALE
è LA DROGA. Inoltre la ricerca di L. Ron Hubbard in questo campo ha portato al mondo soluzioni senza precedenti per la riabilitazione dalla droga. Quest…